fbpx

La respirazione embrionale – 胎 吸

Per parlare dell’ultimo dei quattro tipi di respirazione taoista (che conosco io, ovviamente), uso il solito metodo di partire dagli ideogrammi. Oggi ci confrontiamo con 胎 吸 Tāi Xī.
胎 [tāi] significa feto, embrione, ma, per estensione, viene usato per riferirsi alla nascita o, alcune volte, al bambino appena nato. In qualche caso è anche l’imbottitura fatta d’ovatta. L’ho trovato anche per indicare il pneumatico. Deriva da 月 [yuè], che dovrebbe essere tradotto con “il mese”, ma è in realtà un modo comune di scrivere 肉 [ròu], la carne, con l’utilizzo fonetico di 台 tái a completamento dell’ideogramma. Il significato che si trova ogni tanto di pneumatico deriva, invece, dall’utilizzo della parola inglese ‘tire‘, che è molto simile foneticamente a ‘tāi‘. In cantonese viene letto e scritto /Toi/.
吸 [xī], come già detto, significa inalare (in Cantonese si trova come /Kap/ o /Ngap/). In alcuni casi è assorbire.
Ora, la respirazione embrionale viene talvolta chiamata “arresto del respiro” (闭 气), dove 闭 [bì] è ‘arrestare’ o ‘chiudere’, perché proviene da 门(門 mén), la porta, e 才 [cái], che in questo caso non significa “il talento”, ma la serratura della porta. In Cantonese si legge e scrive /Bai/. 气 [qì], lo sapete, è l’aria, il vapore o l’energia vitale.
Mi preme distinguere “l’arresto del respiro” da “trattenere il respiro”. Ci sono diverse pratiche taoiste che coinvolgono lo stato in cui si trattiene il respiro per aumentare la capacità polmonare, ma la respirazione embrionale è un po’ diversa.
La respirazione embrionale ci dovrebbe far intendere e percepire il respiro come uno sforzo, un movimento completamente interno. La respirazione diventa sin dalla più tenera età così naturale che non ci rendiamo conto della sua importanza e che siamo noi a guidare il respiro.
Quando si pratica questo tipo di respirazione, il nostro spirito e la respirazione diventano allineati: ciò significa che il soggetto diventa meno consapevole di se stesso, ma diviene presente nel momento, esclusivamente dedicato alla conoscenza del respiro.
Questo è un tipo di respirazione molto utile per la meditazione. Concentrare la mente troppo bruscamente sulla respirazione può impedire la naturale respirazione embrionale, che è necessaria. In questo modo, invece di praticare diligentemente questa tecnica, si rischia di avere un effetto opposto. A quel punto mi sembra più utile lasciare che tutto accada più naturalmente, per poter dedicare la propria mente alla meditazione.
Per capire l’esatto svolgersi dell’azione si può utilizzare una mano per tenere una piuma sotto il naso, mentre si pratica questo tipo di respirazione. Essa non si muoverà, per quanto la respirazione è calma e sottile. La respirazione embrionale è chiamata anche “respirazione interna”, Nèi Hū Xī (内呼吸), proprio per questo: la persona che la pratica pare tornata allo stato embrionale o, per assurdo, allo stato pre-morte.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione del sito o confermando tramite il tasto "Accetto" ne accetti l'utilizzo. Se vuoi saperne di più: Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi