La formula per la massima efficienza

La formula che segue rappresenta la massima efficienza nel combattimento, essendo basata sull’anatomia umana e non su forme o tecniche.

Una linea centrale, due linee di difesa (dalla distanza del pupazzo di legno), tre punti di riferimento in altezza (anche alla distanza), quattro cancelli (considerati dal Dan Tien in poi), cinque linee (in larghezza), sei cancelli (da questo punto di vista è rispettato il principio delle altezze e della destra e sinistra), sette princìpi.

Col tempo avremo modo di approfondire ogni singolo punto…

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione del sito o confermando tramite il tasto "Accetto" ne accetti l'utilizzo. Se vuoi saperne di più: Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi